Corrado Passera

Presidente esecutivo

Profilo

Nato a Como nel 1954, si laurea alla facoltà di Economia Aziendale dell’Università Bocconi di Milano nel 1977.
Tra il 1978 e il 1980 consegue il Master in Business Administration presso la Wharton School di Philadelphia.

Il suo percorso professionale inizia nel 1980, quando entra in McKinsey occupandosi in Italia e all’estero di riorganizzazione e rilancio di aziende bancarie, assicurative e di servizi. Nel 1985 entra in CIR e nel 1988 ne diventa direttore generale. Tra il 1990 e il 1992 è prima direttore generale del Gruppo Mondadori e poi CEO del Gruppo Espresso-Repubblica. Nel 1992 diventa co-amministratore delegato del Gruppo Olivetti che si trasforma in quel periodo da azienda informatica tradizionale ad azienda ICT (Omnitel, Infostrada). Nel 1996 è nominato CEO di Banco Ambroveneto che dirige fino alla fusione con Cariplo. Nel 1998 viene chiamato in Poste Italiane come CEO e guida il risanamento della parte postale e la trasformazione dell’azienda in uno dei principali operatori italiani di servizi finanziari (Banco Posta, Poste Vita). Dal 2002 è CEO di IntesaBci, il gruppo bancario risultante dalla fusione di Banca Intesa e Banca Commerciale Italiana e nell’estate 2006 contribuisce alla fusione tra Banca Intesa e San Paolo IMI, che darà vita a Intesa Sanpaolo, di cui poi diventa CEO.

Nel novembre 2011 accetta di entrare nel Governo Monti in qualità di Ministro dello Sviluppo economico e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, incarico che terminerà nel 2013 con la fine della legislatura.

Dedica l’anno sabbatico alla creazione di Italia Unica, un think-tank di esperti nei principali settori della vita economica e sociale. L’obiettivo è lo sviluppo di un grande progetto di rilancio del Paese che viene sintetizzato nel saggio di successo “IO SIAMO” (editore Rizzoli). In particolare si dedica dal giugno 2015 a un progetto di ulteriore rilancio di Milano in vista delle elezioni amministrative, pur decidendo, alla fine, di non candidarsi come Sindaco. Nel 2016 ha pubblicato il suo secondo libro “Ricomincio da 5”.

Ha recentemente promosso SPAXS SpA della quale è Presidente Esecutivo. I 600 milioni di euro raccolti, che ne fanno una delle più grandi spac europee, sono destinati a creare una banca, di cui sarà Amministratore Delegato, fortemente innovativa dedicata alle medie e piccole imprese con potenziale e al settore dei corporate NPL. La banca servirà famiglie e imprese attraverso una piattaforma digitale con tecnologia di ultimissima generazione.

È stato parte di consigli di amministrazione di altre società quotate (tra cui Finmeccanica e Credit Agricole a Parigi) e di istituzioni non profit italiane e internazionali (tra cui Università Bocconi, Scuola Normale Superiore di Pisa, Fondazione Teatro alla Scala, Fondazione Cini, International Business Council del World Economic Forum, International Institute of Finance a Washington).

Nel 2010 ha costituito Encyclomedia Publishers per completare e valorizzare un progetto editoriale condiviso per oltre vent’anni con Umberto Eco che ha dato vita alla prima “Storia della Civiltà Europea” di alta qualità ideato per i nuovi media digitali.

È stato insignito dell’onorificienza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica nel 2006. E’ sposato con Giovanna Salza e ha cinque figli, Sofia, Luigi, Luce, Giovanni ed Eugenia.